Acquistare un montascale: costi ed agevolazioni

Si parla sempre di spesa impegnativa quanto all’acquisto di un sistema che possa aiutare disabili ed anziani a salire e scendere le scale, senza mai essere troppo precisi al riguardo.

Ma quanto costa esattamente un montascale?

Tendenzialmente, il prezzo varia a seconda del modello e dell’azienda prescelti, ma in linea di massima varia tra i 3000 ed il 8000 Euro per un piano (compreso di sopralluogo, spesso gratuito, e di installazione). Una cifra corposa, che però può essere ridotta ricorrendo alle agevolazioni fiscali per i disabili sancite dalla legge 13/89, che favorisce l’acquisto di ausili per l’abbattimento di barriere architettoniche in qualunque tipologia di edificio. Si tratta di contributi regionali a disposizione delle persone con disabilità motorie, per alleggerire così la spesa cui si va incontro, ma anche della possibilità di detrarre dall’Irpef dell’intestario il 50% dell’intero costo del servoscale. A questo si aggiunge il fatto che tutte le aziende produttrici applichino l’Iva al 4% sulla vendita di qualsiasi modello. Le stesse regole possono essere applicate all’acquisto di sistemi per aiutare gli anziani a muoversi più liberamente in casa o in qualunque edificio. Anche in questo caso, esistono specifiche agevolazioni fiscali per gli anziani.

 

Come fare ad usufruirne?

Nel caso dei contributi, va inviata una richiesta formale direttamente al Comune in cui è situato l’immobile ove si vuole installare il montascale. Spetterà poi alla Regione di appartenenza raccogliere le domande e stilare una graduatoria delle persone che possono accedere a questi finanziamenti pubblici, tenendo conto che la precedenza viene ovviamente data a persone riconosciute disabili al 100%. Ovviamente la richiesta va inviata prima ancora dell’acquisto effettivo, per cui è necessario che abbiate con voi un preventivo di spesa da sostenere.

A chi richiederlo?

All’azienda cui vi siete rivolti, che dopo aver inviato un tecnico per un sopralluogo e aver discusso con voi della scelta più adatta da fare, vi dà la possibilità di ricevere un preventivo gratuito, che vi farà capire quale sarà il costo dell’acquisto cui state andando incontro. Per risparmiare ulteriormente, sarà possibile scegliere di acquistare anche montascale usati direttamente dalle aziende oppure da siti e rivenditori specializzati, che si occupano di gestire questa pratica in particolare.

 

Arrivati a questo punto, come scegliere un montascale?

Non è soltanto una questione di prezzo, sia chiaro, ma anche di qualità ed esigenze della persona stessa. Se il disabile o l’anziano hanno ancora la possibilità di tornare a muoversi in autonomia e libertà, allora la soluzione ottimale è quella di un montascale a poltroncina, a scelta tra quello per scale dritte o per scale curvilinee, il che dipende ovviamente dalla struttura dell’immobile in cui verrà installato. Se invece la persona con disabilità non è assolutamente in grado di fare nessun movimento, la scelta può ricadere o sul servoscale a piattaforma o su quello cingolato, che richiede sempre l’aiuto di un accompagnatore.