Installazione e manutenzione Montascale Padova

Questo servizio è offerto da Cest in numerosissime zone del Nord Italia. Tra queste, la zona di Padova, il terzo comune più popolato del Veneto dopo le belle città di Venezia e Verona. Qui, nella città praticamente più antica dell’intera Regione, l’azienda mette a disposizione il proprio staff di esperti per l’installazione e la manutenzione di montascale in edifici di carattere pubblico e privato.

Sono due i modelli messi a disposizione dall’azienda, per andare incontro ai bisogni delle persone con disabilità, ma soprattutto alla struttura della casa o dell’edificio ove verrà installato il sistema. C’è da distinguere tra un montascale per scala rettilinea, che generalmente viene montato in presenza di gradini dritti (quelli che collegano un piano e l’altro di un qualunque edificio, per intenderci), ed un montascale per scala curvilinea, che invece si adatta perfettamente ai gradini curvi che in genere si trovano all’interno delle abitazioni. Un tecnico specializzato si occuperà di un sopralluogo dell’immobile, così da potervi suggerire quale tipologia di servoscale è più indicato per voi.

Per aiutare le persone con disabilità motorie a muoversi piuttosto liberamente, spesso si ha bisogno di ausili specifici che possano aiutarle in quei movimenti che non sono più in grado di compiere da sole. Si tratta di salire e scendere le scale, ad esempio. Un gesto di uso quotidiano che non solo i disabili, ma anche gli anziani con problemi articolari, possono aver difficoltà a compiere. Proprio per questo Cest gli offre allora la possibilità di sentirsi più indipendenti, aiutandoli nella salita e nella discesa di gradini tramite appositi montascale a poltroncina Genio. Un sistema semplice e sicuro, dotato di una seduta che si muove sù e giù lungo una guida, assicurando il trasporto del passeggero.

Se una volta consultati i tecnici, siete convinti di voler acquistare un montascale, dovete considerare la possibilità di ricorrere ad agevolazioni fiscali secondo la legge 13/89. Sarà infatti possibile richiedere contributi regionali per coprire, almeno in parte, le spese di acquisto ed installazione. Dovrete presentare una richiesta direttamente al Comune di Padova, che si occuperà poi di girare il tutto alla Regione Veneto, da cui verrà stilata una graduatoria delle persone che possono accedere a questi finanziamenti pubblici. Sarà data precedenza alle persone riconosciute invalide al 100%, essendo la legge finalizzata all’abbattimento delle barriere architettoniche non solo negli ambienti pubblici, ma anche in quelli privati, dove spesso disabili ed anziani incontrano le maggiori difficoltà.

Contattaci per informazioni o per un preventivo gratuito

Compilando questa form accetto le condizioni sulla privacy